GiratempoWeb Community

Parla, condividi la tua passione e connettiti con
una grande community potteriana.

  • Capitolo 2. Che cos’è un Contro-Incantesimo

    Posted by Anonymous on Settembre 24, 2017 at 2:37 pm
    Capitolo 2
    Che cos'è un Contro-Incantesimo

    Nell'introduzione è stato spiegato che cos'è un incantesimo. Ora è il momento di affrontare la sua controparte: il Contro-Incantesimo.

    Un contro incantesimo è la concentrazione di energia magica volta a far cessare l'effetto di un altro incantesimo.

    In generale ci si avvale di una formula che permette l'annullamento della maggior parte degli incantesimi: “Finite Incantatem!”
    Questo tipo di incantesimo può essere lanciato anche con la formula “Finitus Incantatem!” o, più semplicemente,“Finitus!”.

    I lettori però non devono affidare tutta la loro fiducia in queste formule in quanto non sempre risultano efficaci.
    Molti incantesimi, infatti, non posseggono un contro-incantesimo ed è solo necessario aspettare il termine del loro effetto.
    In altri casi gli incantesimi non possono essere in alcun modo cessati (si pensi all'Incantesimo di Adesione Permanente) o peggio, aumentano la loro efficacia con il tempo (possiamo immaginarli facilmente nella branca delle Arti Oscure).

    Alcuni incantesimi posseggono contro-incantesimi… personali.
    L'esempio più scolastico è l'Incantesimo di Illuminazione con la sua formula “Lumos!” (vedi il capitolo sulle Emanazioni delle Bacchette).
    I contro-incantesimi citati precedentemente non avrebbero alcun effetto, sebbene l'Incantesimo di Illuminazione è un incantesimo piuttosto semplice. La risposta è che questo possiede una formula magica contraria: “Nox!”, che le permette di cessare il suo effetto.

    Un altro esempio è il contro-incantesimo “Deletrius!”, usato per cancellare la traccia degli incantesimi evocata con l'Incantesimo Reversus (vedi il capitolo sulle Emanazioni delle Bacchette).
    “Deletrius” deriva dal latino, “delere” che significa, appunto, cancellare.

    Ma un incantesimo può diventare un contro-incantesimo?
    La risposta è sicuramente affermativa dato che molti incantesimi sono usati anche per far cessare l'effetto di un altro incantesimo.
    Usare l'Incantesimo Idrante contro l'Incantesimo del Fuoco è un esempio, come lo è l'Incantesimo di Apertura lo è contro un incantesimo per sigillare le serrature (vedi oltre per i dettagli degli incantesimi).

    In conclusione, non è sempre necessario usare i Contro-Incantesimi generici ma qualche volta può bastare l'astuzia del mago e, perché no, anche un po' di fantasia.

    Anonymous ha risposto 5 anni, 4 mesi fa 0 Mago · 0 Risposte
  • 0 Risposte

Ancora nessuna risposta. Inizi tu?

Ti sei perso?

Forse ti occorre una mappa!



Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!
Accedi o registrati per visualizzare la Mappa del Malandrino.