GiratempoWeb Community

Parla, condividi la tua passione e connettiti con
una grande community potteriana.

  • Compiti – Malandrina4

    Posted by Anonymous on Marzo 12, 2019 at 8:43 am

    1.Nella lezione abbiamo parlato molto dell'incenso, di come si trova in natura, della sua storia e degli usi che se ne fanno.
    A voi la possibilità di spiegare in che modo si usa l'incenso, gli strumenti che servono per usarlo e i tipi di incenso che si possono trovare in commercio. 

    Tradizionalmente si mette un pezzo di carbone in un recipiente addatto allo scopo, riempito con un po’ di sabbia e si aspetta sino a quando questo non prende fuoco. Successivamente si appoggia la miscela di erbe e resina direttamente sul carbone, in questo modo, le resine rilasciano i loro aromi.
    Esiste però una lampada aromatica dove viene utilizzato un colino nel quale vi è una miscela alle erbe che brucerà più lentamente. È importante prestare attenzione alla distanza del colino dalla candela poiché ciò ne determina l’intensità del fumo.
    L’incenso è reperibile in stick, in grani o in olio.

    Fare una ricerca sugli effetti negativi dell'oppio, dell'eroina e della morfina, soffermandosi sulle conseguenze che seguono un'overdose di tali sostenze, sulla dipendenza che può causare e sulla tolleranza.

    L'effetto più caratteristico degli oppioidi è quello di ridurre la sensibilità, il dolore, l'ansia. Infatti, vengono assunti per annullare preoccupazioni poiché si viene dominati da ottimismo.  Effetti negativi sono la nausea, il vomito e la stitichezza. Ma, se l’individuo dovesse arrivare all’overdose, sopraggiunge un sonno pesante che può provocare la morte.

    La Morfina viene utilizzata nel trattamento del dolore di entità da moderata a grave. Tra le conseguenze negative troviamo nausea, mal di testa e confusione mentale.
    L’overdose causa il blocco degli apparati respiratorio e circolatorio ma l’edema polmonare, infarto e blocco intestinale possono essere altre complicazioni.

    Anche l’eroina riduce la sensibilità e la percezione del mondo reale.
    Tra gli effetti collaterali troviamo l’alterazione del respiro e riduzione del coordinamento muscolare.
    Nell’overdose troviamo la perdita di coscienza, pupille a spillo, colorito bluastro e respio rallentato che può causare anche il coma con decesso per asfissia.

    TISANA

    Per questa tisana ho utilizzato come al mio solito i fiori di camomilla che ho lasciato in infusione per 5 minuti con una bacca di vaniglia.
    Messo il liquido nella tazza, ho preferito aggiungere del miele in piccola quantità.
    L’odore è dolciastro: è preponderante il profumo della camomilla ma è facilmente riscontrabile anche l’odore dolce della vaniglia che si confonde davvero bene con il primo.
    Il gusto per me è davvero troppo dolce, causa anche il miele ma senza dubbio davvero buono e rilassante.
    Da bere preferibilmente prima di andare a dormire in modo tale che sia il profumo della bevande che il sapore e soprattutto il calore possano contribuire ad un totale relax.

    Anonymous ha risposto 3 anni, 11 mesi fa 0 Mago · 0 Risposte
  • 0 Risposte

Ancora nessuna risposta. Inizi tu?

Ti sei perso?

Forse ti occorre una mappa!



Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!
Accedi o registrati per visualizzare la Mappa del Malandrino.