GiratempoWeb Community

Parla, condividi la tua passione e connettiti con
una grande community potteriana.

  • Our Eyes

    Posted by Anonymous on Agosto 26, 2013 at 12:39 pm
    Ebbene si, anche Summer scrive xD Scrivo un botto a dire il vero, ma non ho mai il coraggio di pubblicare nulla. Vorrei metterle su EFP e poi mi blocco. Così ho deciso di condividerle con voi =) Questa l’ho scritta un botto di tempo fa, dopo la fine dell’ultimo libro, di getto. Il protagonista è George, ma è facile da capire. Buona lettura!

    Our Eyes

    Si dice che quando si perde un fratello con lui se ne va una parte di te stesso…per me non è così.
    Io ho perso tutto me stesso. Non sono niente senza di te. Il nulla più assoluto. Il buio.
    E’ come se il pavimento su cui cammino avesse ceduto, facendomi cadere nell’oblio. Un oblio senza fine.
    Mi aspetto di schiantarmi, sono pronto all’impatto. Ma continuo a cadere e non riesco a fermarmi.
    Nessuno ci riesce. E nessuno può capire ciò che sento dentro. Non posso guardarmi allo specchio…
    Ogni volta che lo faccio è una fitta al cuore. Vedo te. Vorrei sorridere per ritrovare il tuo sorriso.
    Ma i muscoli del mio viso sono paralizzati. E tutto ciò che riesco a fare e fissarmi da solo.
    Guardare i tuoi occhi, i miei occhi, i nostri occhi. Eccoli…
    Questo è l’unico modo per veder scorrere un’ombra di vita nei tuoi occhi. Non ti ho mai visto piangere fratellino.
    Noi due non abbiamo mai pianto. Ora non smettiamo di farlo. Io non smetto di farlo.
    Tocco la superficie lucida dello specchio…è freddo. Come me. E’ come se la mia mano toccasse la tua.
    Sto impazzendo lo so. Non è possibile che stia tutto il giorno davanti allo specchio come un deficiente.
    So anche quello che stai pensando. Lo so perché ti conosco meglio di chiunque altro.
    Devo andare avanti eccetera eccetera vero? Certo fai presto tu a dirlo.
    Non hai l’immagine del tuo corpo privo di vita che ti balena nel cervello quando meno te l’aspetti o nel cuore della notte. E’ una cosa che mi tormenta.
    Sento bussare alla porta della nostra camera. E’ Ron.
    Devo affrontare un altro giorno a lavoro. Il nostro lavoro.
    Entrare nel regno del divertimento, che non ha più nulla di divertente per me…
    << Arrivo! >> ma non riesco a staccarmi dallo specchio. La verità è che non riesco a staccarmi da te Fred.
    Un ultimo sguardo, prendo la giacca e esco. Sperando che questa giornata passi veloce, anche se so che non sarà così, per tornare a guardare di nuovo i tuoi occhi, i miei occhi. I nostri occhi.

    Anonymous ha risposto 9 anni, 5 mesi fa 0 Mago · 0 Risposte
  • 0 Risposte

Ancora nessuna risposta. Inizi tu?

Ti sei perso?

Forse ti occorre una mappa!



Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!
Accedi o registrati per visualizzare la Mappa del Malandrino.