GiratempoWeb Community

Parla, condividi la tua passione e connettiti con
una grande community potteriana.

  • Per salvare mio figlio [Lucius/Narcisa]

    Posted by Anonymous on Gennaio 30, 2013 at 4:44 pm

    Per salvare mio figlio

    “ Non mi urlare contro, non risolveresti niente! Ho preso la mia decisione”.
    Cercava di pronunciare queste parole con una certa sicurezza, scandendo con autorità ogni parola.
    Intanto gli occhi del marito la guardavano con una certa sorpresa mista a rabbia.
    Erano all’interno della torre di Astronomia e le loro urla non erano udite, nonostante l’alto volume, perché all’esterno vi era caos più totale. Tristemente, la donna si affacciò da quella torre, una massa di ragazzini cercava di sopravvivere a quella che era la guerra degli adulti. Inutilmente cercava la chioma bionda di figlio, sperava soltanto che si trovasse in un luogo sicuro.

    [It’s holding me, morphing me
    And forcing me to strive
    To be endlessly cold within
    And dreaming I’m alive]

    “ Narcisa” La voce strascicata dell’uomo la raggiunse.
    “ Non capisci dobbiamo restare uniti. Il Signore Oscuro è potente, dobbiamo proteggere nostro figlio”
    A quelle parole si voltò verso di lui
    “ Mfp, al Signore Oscuro rimangono poche ore di vita e Potter è furbo e soprattutto fortunato.”
    “ Tu vuoi affidare nostro figlio a un ragazzino?”
    “ Quel ragazzino è scappato per sette anni all’Oscuro, l’ha sconfitto persino quando era un microbo e d’ora che ha diciassette anni pensi che non sia in grado di difendersi?”

    [I’m not breaking down
    I’m breaking out]

    “ Ora basta, decido io donna! Quando ci siamo sposati mi hai giurato obbedienza e fedeltà. Quindi ora fai quello che ti dico io!”
    Con rabbia afferrò il bracco della moglie e scuotendola la trascinò fino alla finestra. Narcisa si ribellò al volere del marito, con un gran strattone riuscì a liberarsi dalla presa ferrea di quella mano che tante volte l’aveva amata e protetta.
    “Questa è la guerra non siamo a casa”
    L’afferrò nuovamente , ma la moglie si ribellò. In quel momento iniziò una diatriba feroce. L’unico risultato che Lucius Abram Malfoy ottenne fu la caduta inesorabile della moglie dalla torre di astronomia.
    Inutilmente si affacciò per cercare di raggiungere, ma l’unica cosa che vide fu il corpo inerte di Narcisa, adagiato sul terreno imbevuto del suo sangue.

    [‘Cause I want it now
    I want it now
    Give me your heart and your soul
    I’m not breaking down
    I’m breaking out
    Last chance to lose control]

    Cinque anni dopo

    L’elfa domestica svegliò il padroncino.
    “ Signorino, sua madre mi ha consegnato questa il giorno prima della partenza per la guerra, mi ha chiesto di consegnargliela esattamente oggi.”
    Draco si alzò prese la lettera e rigirandosela fra le mani , pensieroso la lesse .

    Ciao Draco,
    Ti scrivo in un momento particolare in cui la nostra famiglia si sta aspettando. Penso che ormai tu abbia capito che non mi rimane molto. Ho fatto una scelta per salvare la tua vita. Ho passato informazioni utili ad Auror e ho salvato la vita a Potter, tutto questo per te. Per permetterti di vivere una vita migliore, anche se non sarò lì a goderne con te. Non incolpare tuo padre, non servirebbe a niente. Vivi la tua vita e vivila serena.
    La mamma ti abbraccia, con amore
    Narcisa Black in Malfoy

    [Dreaming I’m alive]

    “ Tranquilla madre, ora ho una moglie e tre splendidi figli. Ho seguito il mio cuore e i tuoi insegnamenti, spero che tu sia orgogliosa di me. Addio”
    Sussurrò nel silenzio della stanza.

    Anonymous ha risposto 10 anni fa 0 Mago · 0 Risposte
  • 0 Risposte

Ancora nessuna risposta. Inizi tu?

Ti sei perso?

Forse ti occorre una mappa!



Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!
Accedi o registrati per visualizzare la Mappa del Malandrino.