Giratempoweb alla Premiere di Milano : le prime impressioni sul film

Grazie agli amici di Warner Home Video abbiamo avuto la fantastica possibilità di partecipare all’ evento di Milano ieri sera insieme a Potrus e HP italia. Dopo la visione del Film ci sono già diverse scuole di pensiero i fan delusissimi e quelli entusiasti, chissà a quale categoria apparterrete voi!

Di seguito la mia personale recensione da leggere dopo la visione del film perchè ricca di Spoiler!!! Per leggerla clikkate su Continua

ATTENZIONE SPOILER
Dopo la visione del film ieri sera non sapevo se essere scioccata o contenta.
Già dal logo iniziale si capisce che il film avrà toni diversi rispetto alla prima parte, la morte è una presenza che aleggia fin dai primi minuti e non abbandona lo spettatore fino alle battute finali nella quali finalmente si vedono ricomparire sorrisi sinceri.
Le scene toccanti sono abbastanza ben amalgamate con quelle d’azione, il ritmo è serrato e lascia con il fiato sospeso, un po in sordina la morte di Fred, sopratutto rimarcata dalla non ricomparsa di Percy che è elemento importante nei toni finali della saga, molto spettacolare la fine di Bellatrix anche se un po penalizzata da un doppiaggio un po poco curato.
Ben congeniato l’effetto voce amplificata di Voldemort, splendida interpretazione di Ralph Fiennes che da un ottimo risultato finale di un cattivo a tutto tondo. Persino Daniel Radcliffe riesce finalmente ad esprimere davvero le emozioni di Harry facendo immergere lo spettatore nel personaggio. Alan Rickman regala al personaggio di Piton una fine degna del Principe Mezzosangue e non mancano momenti magici nei ricordi del principe che culminano con un giovane Severus in lacrime che abbraccia il corpo senza vita di Lily.
Un po deludente il bacio Tra Ron ed Hermione che ti prende quasi alla sprovvista e il personaggio di Ginny è quasi inesistente nella sua completezza, purtroppo è uno dei personaggi piu penalizzati da David Yates. La storia dei Doni passa in secondo piano rispetto alla ricerca degli Horcrux e temo che uno spettatore che non ha letto i libri non arrivi alla consapevolezza di chi sia davvero il padrone della morte e del perche Harry alla fine trionfi su Voldemort. Abbastanza ben centrato il personaggio di Neville e del suo momento di gloria anche se trovo che i cambiamenti l’abbiano leggermente sminuito non facendo percepire davvero che è un Grifondoro con la G maiuscola.Decisamente affascinante King Cross lattiginosa e ottimo il riferimento al Voldemort del 4 film.
Sotto il punto di vista degli effetti speciali è impeccabili e le scene di battaglia sono spettacolari, peccato per il 3d che fa perdere tutta la luminosità alle immagini senza di per se aggiungere niente alla pellicola.
In definitiva
Effetti speciali : 10
Interpretazione :9
3D:4
coerenza con la trama del libro :7

Voto finale : 8

 

Non mi resta che augurarvi una buona visione, io sicuramente lo riguarderò ancora almeno 2,3 o 4 volte 🙂

Ti potrebbe interessare anche...

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ho letto solo la fine (i voti) ero indecisa se vederlo in 2D o in 3D ma visto che andrò a vederlo più di una volta… La prima sarà in 2D
    NON VEDO L’ ORA DI DOMANi!! 😀

  2. vorrei solo una risposta SPOILER: ma la scena in cui vold mette letteralmente le mani addosso ad harry è così brutta come la immagino io???

  3. Anche io, voglio godermelo davvero questo ultimo film.. 🙁 sigh sigh, no, è l’ultimo….:(
    Secondo me il bacio tra hermy e ron è un pò inaspettato anche nel libro e Ginny nella battaglia ( sempre nel libro) è molto in secondo piano.


    mikele:

    io spero di no… voglio vedere voldy mentre, come direbbe lui, “cade al livello dei babbani” poiché anche se è un mago usa le mani invece della bacchetta ( e secondo me sarebbe la prima ed ultima volta che lo fa)
    comunque nel complesso mi sembra un’ottima recensione. :). Speriamo che i film piaccia anche a me.
    vorrei solo una risposta SPOILER: ma la scena in cui vold mette letteralmente le mani addosso ad harry è così brutta come la immagino io???

  4. Ho letto altre recensioni di chi ha già avuto la fortuna di vedere il film e purtroppo non sono poi così entusiasmanti!

    ho come la sensazione che chi non ha letto i libri (ma non è il nostro caso 🙂 ) non capirà per bene la trama e lo scontro finale (così magicamente descritto dalla nostra cara JK).

    Confidiamo in un grande finale (… anche se per me la vera fine è stata leggere l’ultima parola dell’ultimo capitolo con la consapevolezza che era davvero tutto finito)

    “… andava tutto bene.”

    (scusate la melodrammaticità ma sarà l’ansia da pre-film 🙂 )

  5. Cari amici miei, ricordate pur sempre che si tratta del film, cioè di un mondo COMPLETAMENTE diverso dal libro: è normale se molte scene vengano tagliate o modificate. Ma non per questo il risultato finale cinematografico deve essere penalizzato fino a questo punto. Il film segue un percorso ASSOLUTAMENTE diverso da quello del libro, così come lo abbiamo notato più e più volte (es. l’alghiabranchia data da Neville invece che da Dobby). Mettiamo il libro da pate, perchè il tempo di gloria cartaceo è già passato quando abbiamo potuto leggere con entusiasmo le ultime pagine della Rowling, e concentriamoci invece sull’interpretazione che David Yates ha scelto di dare alla propria pellicola. Vi ricordo che il regista è il cuore e l’anima di un film, pertanto lo stesso Yates vorrebbe aver prodotto un capolavoro che vincesse gli altri film e non venisse paragonato al libro. Questo è il mio personale punto di vista. Stasera, quando andrò al cinema, mi godrò il film con animo sereno e quieto, rendendomi partecipe di ciò che accadrà sul grande schermo senza pensare a ciò che ho letto o facendone il paragone: mi rovinerei tutto e a questo punto sarebbe anche inutile andare al cinema. No! Mi spiace ma questo è il momento di gloria del CINEMA!!! Detto questo vi auguro una buona visione.


  6. Gabriele_3:

    Cari amici miei, ricordate pur sempre che si tratta del film, cioè di un mondo COMPLETAMENTE diverso dal libro: è normale se molte scene vengano tagliate o modificate. Ma non per questo il risultato finale cinematografico deve essere penalizzato fino a questo punto. Il film segue un percorso ASSOLUTAMENTE diverso da quello del libro, così come lo abbiamo notato più e più volte (es. l’alghiabranchia data da Neville invece che da Dobby). Mettiamo il libro da pate, perchè il tempo di gloria cartaceo è già passato quando abbiamo potuto leggere con entusiasmo le ultime pagine della Rowling, e concentriamoci invece sull’interpretazione che David Yates ha scelto di dare alla propria pellicola. Vi ricordo che il regista è il cuore e l’anima di un film, pertanto lo stesso Yates vorrebbe aver prodotto un capolavoro che vincesse gli altri film e non venisse paragonato al libro. Questo è il mio personale punto di vista. Stasera, quando andrò al cinema, mi godrò il film con animo sereno e quieto, rendendomi partecipe di ciò che accadrà sul grande schermo senza pensare a ciò che ho letto o facendone il paragone: mi rovinerei tutto e a questo punto sarebbe anche inutile andare al cinema. No! Mi spiace ma questo è il momento di gloria del CINEMA!!! Detto questo vi auguro una buona visione.

    Mi spiace deluderti ma questo film nella sua interezza è un tributo ai fan del libro perche per quanto cinematograficamente possibile cerca di rispettare la trama reale del libro.


    mikele:

    vorrei solo una risposta SPOILER: ma la scena in cui vold mette letteralmente le mani addosso ad harry è così brutta come la immagino io???

    Quella scena nn è stata tagliata , almeno nn nella sua interezza ed è decisamente mozzafiato

  7. Non importa quanto si avvicini alla trama o quanto se ne distanzi, è pur sempre un lavoro ben fatto e secondo me dovrebbe essere apprezzato per quello che è e non per quello che ci si aspetta. Tutto qui.

  8. Io ho deciso di andarlo a vedere due volte una in 2d e una in 3d, ma per la seconda volta non so con chi andarci :(…. mi sembra un po triste andare da sola….

  9. Potrei sapere, da chi è andato a vedere il film, ma Bellatrix, nel film, viene distrutta in piccoli pezzi e si vede il cadavere ?
    Grz 🙂


  10. Marco:

    Potrei sapere, da chi è andato a vedere il film, ma Bellatrix, nel film, viene distrutta in piccoli pezzi e si vede il cadavere ?
    Grz

    viene distrutta in mille pezzi e basta

  11. Decisamente contrario alla recensione della nostra amica. Ho appena visto il film e devo ancora metabolizzarlo. a primo impatto però forse supera il 5 a stento.

  12. Dirò la verità, il film mi è piaciuto.
    Sono stato un pò deluso da alcune cose (Olivander non conosceva i Doni) e dalle morti di Voldemort (cos’era, un foglio di carta in fiamme?) e di Fred, a cui non è stato dato nessun peso. La scena in cui viene inquadrato fa solo capire che è stato Disarmato, ma chi lo sta attaccando sembra distratto da qualcosa e quindi si pensa che per lui ci sia ancora una speranza.
    la storia dei fratelli Silente e di Grindelwald è stata ELEMINATA, con la storia del Bene Superiore e del simbolo dei Doni annessa.
    Bah, non me la sento di criticare, il film è buono, ma Yates rimane comunque un incompetente.
    Mi chiedo ancora cosa avremmo potuto avere se ci fosse stato un Signor Regista…


    Gabriele_3:

    Vi ricordo che il regista è il cuore e l’anima di un film, pertanto lo stesso Yates vorrebbe aver prodotto un capolavoro che vincesse gli altri film e non venisse paragonato al libro. .

    Se Yates è il cuore e l’anima del film, allora poveri noi 😉

  13. Visto!
    Lo devo ammettere considerando che Yates è il regista temevo il peggio. La battaglia è PERFETTA! Neville è stato penalizzato incredibilmente dalla sceneggiatura, ma comunque ben reso dall’attore. Draco è perfetto, nulla da dire. Harry, Ron e Hermione sono nei loro panni, semplicemente. XD
    Sev, oddio… non ho parole per descrivere il succo di ricordi del Principe Mezzosangue e la sua morte è stata davvero cruenta. Voldemort è terrificante dal primo all’ultimo minuto, anche se la sua fine e quella di Bella lasciano un po’ l’amaro in bocca. Fred e Percy sono l’assenza che più pesa, nulla in contrario.
    I Doni tagliati, come tutto il discorso nell’ufficio di Dumbledore con i ritratti sono una mancanza terribile.

    Ma l’umorismo è strepitoso, i ritmi ben concepiti, e tutto sommato il libro è stato fedelmente riprodotto.

Ti sei perso?

Forse ti occorre una mappa!



Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!
Accedi o registrati per visualizzare la Mappa del Malandrino.