Nomen Omen: la famiglia di Harry

Come tutti sappiamo Harry ha una travagliata storia familiare alle spalle. Rimasto orfano è stato affidato agli zii residenti a Little Whinging, al numero 4 di Privet Dive.
Little Whinging fa riferimento al termine “whining” ossia “lagna”. Come è facile intuire indica un luogo noioso, dove non succede mai nulla di interessante e la gente non è particolarmente simpatica. Privet Drive fa riferimento al ligustro (privet bush), una pianta usata come recinzione nei quartieri periferici. Come accade in tutti i sobborghi gli abitanti hanno la brutta abitudine di spiare i vicini “al di là della siepe”. Anche il numero 4 ha una certa importanza, infatti secondo l’autrice è “severo e impietoso”.

Dursley

James Potter
Come già accennato parlando di Harry, James significa “protetto da Dio” e Potter rimanda sia all’attività del vasaio che all’espressione “potter around/about” (gironzolare senza meta). Da ragazzo era piuttosto irriverente e spavaldo, ma aveva già le idee chiare sulle posizioni da prendere contro il Signore Oscuro e non si è mai tirato indietro, combattendo fino all’ultimo momento.

Lily Evans
Lily deriva dal greco louloudi (fiore) ma indica anche una specifica varietà floreale, ossia il giglio (lilium in latino). Questo bellissimo fiore è simbolo di purezza. La ragazza è ricordata da tutti per la sua gentilezza e dolcezza, non sopportava gli atti di prepotenza e bullismo, né le prese in giro di alcun genere. Evans può essere visto come una forma abbreviata di “evanescent”, ossia evanescente. Anche il cognome confermerebbe l’idea di grazia e leggerezza che caratterizzava la giovane.

Petunia
La petunia nel linguaggio dei fiori attuale significa amore, ma in passato (più precisamente nell’epoca Vittoriana) rappresentava il rancore. Petunia da bambina era invidiosa delle capacità magiche della sorella Lily e si sentiva messa da parte dalla sua famiglia.

Vernon Dursley
Vernon deriva dal gallico “vern”, ossia ontano. Secondo la simbologia celtica l’ontano indica senso pratico, infatti lo zio di Harry liquida la magia come un mucchio di inutili sciocchezze e va fiero della sua carica di direttore della Grunnings , una fabbrica di trapani. Dursley deriva invece dall’omonima cittadina del Glouchestershire.

Dudley
Derivante dall’inglese antico e significa “radura di Dudda”. Si presuppone che in inglese antico “dudda” volesse dire rotondo, cosa che ben si addice al grassottello ragazzino.

Ti potrebbe interessare anche...

J.K. Rowling: “C’è una scintilla di bontà in Draco Malfoy”

Come era stato preannunciato, la Rowling ci ha fatto un altro regalo di Natale, pubblicando su Pottermore un lungo testo dedicato a Draco Malfoy, corredato da alcuni suoi pensieri a riguardo. Il testo è molto interessante, perché raccontandoci tutta la storia di Draco, scopriamo ancora una volta quanto la Rowling abbiamo definito fin dei minimi particolari i risvolti caratteriali dei suoi personaggi.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti sei perso?

Forse ti occorre una mappa!



Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!
Accedi o registrati per visualizzare la Mappa del Malandrino.