Nuove accuse di plagio per J.K.Rowling

Dopo vari anni senza imputazioni di plagio, un “nuovo” scrittore pretende di dimostrare che J.K. Rowling copiò la sua storia per creare a Harry Potter. Si tratta di William Kelly che scrisse il libro per bambini “Travels with Li Po” (Viaggi con Li Po) nel 1990.

Queste, le parole di William Kelly:  “J.K. Rowling, con l’aiuto di altri, plagiò personaggi, temi, stile di scrittura e contenuti del mio libro Travels with Li Po.”

L’alibi fornito da Kelly è che egli inviò il suo libro ad Amnesty a Londra, dove “fu letto dalla Rowling che essenzialmente lo copiò.”

In quanto ai dettagli plagiati, Kelly dice che la Rowling prese per La Pietra Filosofale tanto l’idea di un mago che non sa che è mago quanto la linea argomentativa basata su una pietra dell’ immortalità creata da due maghi; ne La Pietra Filosofale sono Albus Dumbledore e Nicolás Flamel, nei  Travels with Li Po sono Li Po e Bartholomew O’Malley.

William Kelly offre nel suo sito web una comparazione delle similitudini di entrambi i libri. Ironicamente, però , i paragoni sono inconsistenti una volta vagliati:  il personaggio Li Po, creato da Kelly, è comparato allo stesso tempo con Harry Potter e con Albus Dumbledore.

Allo stesso modo, il personaggio Bartholomew O’Malley, anch’esso creato da Kelly, è comparato tanto con Nicolás Flamel come con Rubeus Hagrid.

In questo link troverete le argomentazioni di Kelly riguardo al “plagio”(sono una trentina di pagine in inglese).

(fonte: Harrylatino.com) – Libera traduzione dallo spagnolo di Sirius Red

Ti potrebbe interessare anche...

J.K. Rowling: “C’è una scintilla di bontà in Draco Malfoy”

Come era stato preannunciato, la Rowling ci ha fatto un altro regalo di Natale, pubblicando su Pottermore un lungo testo dedicato a Draco Malfoy, corredato da alcuni suoi pensieri a riguardo. Il testo è molto interessante, perché raccontandoci tutta la storia di Draco, scopriamo ancora una volta quanto la Rowling abbiamo definito fin dei minimi particolari i risvolti caratteriali dei suoi personaggi.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  1. Ma che cavolo voglioni sti bastardi???JK Rowling 4everrrr XD quando leggo queste cose dico parole senza senso scusate xD xD xD

  2. Flamel non è un personaggio inventato… è un noto alchimista medievale nel cui diario si parla veramente di una pietra filosofale… Kelly, magari rileggiti il libro di storia, hai perso qualche pezzo!

  3. Quando sento queste cose mi viene un veleno…………non penso proprio che J.K.Rowling abbia copiato qualcuno……se mai sono gli altri che ambiscono alla MENTE di quella SANTA DONNA!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Ragazzi, so che siete arrabbiati, ma per favore un pò di contegno e assolutamente NIENTE parole volgari 😉

  5. siccome la rowling ha avuto tanto successo ci sono degli scrittori che spuntano all’improvviso dicendo che l’idea era loro.Certe persone per i soldi farebbero qualunque cosa!w j.k.rowling.

  6. Certo che la gente è messa proprio male se escogita certi stratagemmi solo per spillare quattrini alle persone k usano l’ingegno e l’inteligenza x altri scopi

  7. Va’ be’ la crisi, ma così si diventa calunniatori e ladri….per carità…Zia Joh, ti difendiamo noiiiiiii!!!!!

  8. In realtà credo che la rowling, almeno nel primo libro, abbia preso spunto dalle vicende storiche dell’ umanesimo e del rinascimento. Come già detto da Clarky,l’esistenza di Nicolas Flamen non è il frutto dell’ immaginazione cartacea di qualche scrittore, ma bensì un alchimista alla ricerca della cosidetta pietra filosofale che avrebbe reso l’uomo invulnerabile.Un altro aspetto da cui ha preso spunto è naturalmente la stregoneria,le credenze e gli stili del quattrocento/inquecento basti ensare all’abbigliamento di silente,al castello di Hogworts,ai fantasmi ai paesaggi scozzesi e via dicendo..

  9. Il ragazzino permaloso ha aspettato che li avesse finiti tt e k fosse diventata piu’ ricca della regina d’Inghilterra per dire sta stronzata????? ma vafffff……………

  10. alcune volte le persone ricorrono a tutto pur di elogiarsi sui meriti degli altri
    io riterrei opportuno ricordare a Kelly che la vera madre di Hogwarts è John Katleen Rowling
    perchè voler strappare il merito di un’opera d’arte dalle mani di una persona che tutti quei quettrini e l’onore e il rispetto se lo è guadagnato con il sudore della fronte e spremendo a più non posso le sue meningi per creare quelcosa di suo
    e dopo tutto questo dovrebbe anche sentirsi dire che le sue nottate di veglia per creare HArry sono state intero tempo perso???signor Kelly,mi dispiace rivelarle questo,ma credo che lei sia nel torto marcio: perchè voler rubare quello che una donna si è costruita da sola sudando??
    JK Rowling è la vera mamma di HP e questo non dovrà essere messo in discussione!!!!

  11. j.k rowling si è inventata certe cose e magari da altre a preso spunto.
    fatto sta che a nessun’altro è venuto in mente di scrivere un libro,di metterci flamel e la pietra filosofale.non è plagio perchè nessuno aveva scritto nienete del genere quindi la rowling non ha copiato niente.quella e una donna straordinaria e con un talento naturale.

  12. Zia Jo resisti!!!! non è possibile che il primo idiota che abbia scritto qualcosa che contenga la parola ”mago” sia stato plagiato dalla Rowling.
    e poi scusate ma a rigor di logica PERCHE’ SE LA PIETRA FILOSOFALE E’ IN GIRO DAL 1998 STO BURINO-BIRROCHIETTO DI KELLY VIENE A RECLAMA’ UNA LISTA DI DIRITTI VIOLATI DOPO TUTTI QUESTI ANNI????

  13. Sono d’accordo con Meda Tonks, perhè questo “scrittore” viene a reclamare i diritti sull’opera della Rowling proprio adesso?
    Probabilmente fa parte del mondo degli sciacalli che vuole assolutamente una fetta di successo, vuole il denaro ricavato da una delle più belle (se non la più bella) saga di libri che sia mai stata pubblicata. Ma per favore!
    Harry Potter è della Rowling ed è un’idea assurdamente originale, non esiste che qualcuno che possa contestare questo, è scandaloso!
    Ha scritto qualcosa in passato sulla pietra filosofale…beh, buon per lui”!
    Ma quella non è nenanche una sua invenzione, vuol dire che lui ha plagiato qualcuno, allora?
    Allora chiunque scrive di vampiri sta plagiando Bram Stoker?
    Tra l’altro il presunto “plagio” della Rowling riguarderebbe una parte non essenziale del mondo di Harry Potter…almeno dicesse che gl’ha rubato tutta l’idea e chiedesse più soldi, sembrerebbe sempre un disperato ma, almeno avrebbe fatto qualcosa in grande u.u
    Secondo me Kelly si è messo a riflettere molto su questa frase di Leopardi (tra poco dirà che anche questa è un plagio): “Il mezzo più efficace di ottener fama è quello di far credere al mondo di esser già famoso”.
    Insomma, diciamo che il furbone ci ha provato…però, questo è assolutamente ingiusto!
    La Rowling è una SANTA, lasciatela stare!!!!

  14. il libro di quella kelly nn ha guadagnato un soldo e allora c’è rimasta male…
    e si attacca alla rowling … eh oh..
    se lei ha saputo scrivere meglio non è colpa di nessuno…
    il mondo è dei furbi….

  15. Io la penso in modo diverso.
    Harry Potter è un capolavoro per la bellezza, la struttura, l’intrigo della trama! La camera dei segreti, il mistero attorno al prigioniero di azkaban, il torneo tre maghi, i dissennatori, voldemort, tutta la questione su Silente, soprattutto quella su Piton eccetera. Quindi, premetto che non credo che la Rowling abbia copiato alcune idee, ma anche se fosse vero che ha preso l’idea della scuola di magia, dell’ospedale magico, e di altre ambientazioni da altri libri, ciò che ci intriga tanto di Harry Potter non sono solo i luoghi, ma soprattutto l’intreccio della storia che è un continuo colpo di scena e non ha rubato proprio a nessuno.

Ti sei perso?

Forse ti occorre una mappa!



Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!
Accedi o registrati per visualizzare la Mappa del Malandrino.