Nomen Omen: i fantasmi di Hogwarts

Nella tredicesima puntata della rubrica non posso fare a meno di parlarvi dei fantasmi più famosi del nostro amato castello. Avremo occasione di conoscere i quattro fantasmi delle case, Pix e Mirtilla Malcontenta.
fantasmi
Sir Nicholas de Mimsy-Porpington /Nearly Headless Nick (Nick-quasi-senza-testa)
Il titolo di “Sir” deriva dalla sua appartenenza, una volta adulto, alla corte di Enrico VII (1457-1509). Nicholas deriva dal greco Nikolaos ovvero “vittoria della gente, del popolo”. Da buon Grifondoro avrà sicuramente preso le parti dei più deboli, ma la parte più interessante del suo nome non è questa. In inglese “to nick” significa anche “tagliare delicatamente” e “nick” assomiglia moltissimo a “neck” ossia “collo”. Il gentile fantasma, infatti, deve il suo nomignolo al momento tragico della sua esecuzione. “Mimsy” è una parola non-sense inventata da Carroll per la poesia “The Jabberwocky” (“Il Ciciarampa” ovvero quel mostro letteralmente decapitato da Alice). “Porpington” è invece un termine coniato dalla Rowling e derivante da “porpentine” versione ormai desueta di “porcupine” (“porcospino”). I suffissi “-ton” o “-gton” sono molto frequenti nella lingua inglese (Paddington, Washington…).

Helena Ravenclaw/Gray Lady (Dama Grigia)
Helena deriva dal greco “eleni” ovvero “la brillante”, oppure, secondo altre fonti, da “Selene” ovvero “luna”. La giovane Corvonero era sicuramente una fanciulla brillante e una volta diventata fantasma è allo stesso tempo altera e malinconica. L’appellativo di Dama Grigia è molto frequente nelle leggende di fantasmi femminili inglesi e gallesi.

Bloody Baron (Barone Sanguinario)
Il barone porta accanto al titolo nobiliare lo stigma della sua colpa. Il tetro fantasma Serpeverde, dopo aver ucciso Helena, si è accorto di aver commesso un orribile delitto e si è tolto la vita per vergogna. È in qualche modo condannato a portarsi dietro per l’eternità la consapevolezza del suo gesto.

Fat Friar (Frate Grasso)
Il gioviale e corpulento fantasma di Tassorosso decise di dedicarsi alla religione una volta uscito da Hogwarts. Alcune ipotesi linguistiche possono essere avanzate sul suo personaggio, infatti “fat fryer” significa “friggitrice” e ben conosciamo la sua passione per il cibo. In più potrebbe nascondere un riferimento a “Friar Tuck”, compagno d’avventure di Robin Hood.

Moaning Myrtle (Mirtilla Malcontenta)
Myrtle deriva da “myrtus” ovvero “mirto”, una pianta ornamentale associata al culto di Afrodite nella mitologia greca. Era un nome molto diffuso in epoca vittoriana. “Moaning” deriva da “to moan” ovvero “lagnarsi, lamentarsi, gemere, piangere”…ciò che la triste ragazzina fantasma fa in continuazione. Anche se Mirtilla sembra rimandare più direttamente al mirtillo, potremmo intenderlo come un vezzeggiativo di Mirta. Malcontenta ha una forte assonanza con mai-contenta e permette di conservare la doppia M di nome e cognome.

Peeves (Pix)
Peeves non è un vero fantasma bensì un poltergeist, ossia “un indistruttibile spirito del caos” generato dalla presenza di molti adolescenti, che può interagire con oggetti fisici e non è mai stato una persona viva. “Peeve” significa “diavoletto” ed effettivamente il suo più grande divertimento è disturbare gli altri con scherzetti di vario genere. La traduzione Pix è un’approssimazione fonetica del nome originale.

Ti potrebbe interessare anche...

J.K. Rowling: “C’è una scintilla di bontà in Draco Malfoy”

Come era stato preannunciato, la Rowling ci ha fatto un altro regalo di Natale, pubblicando su Pottermore un lungo testo dedicato a Draco Malfoy, corredato da alcuni suoi pensieri a riguardo. Il testo è molto interessante, perché raccontandoci tutta la storia di Draco, scopriamo ancora una volta quanto la Rowling abbiamo definito fin dei minimi particolari i risvolti caratteriali dei suoi personaggi.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Il mio Barone!! :uu:
    Interessantissima tutta la rubrica, comunque!! Non ho sempre il tempo per commentare ma leggo con piacere 😀
    Ottimo lavoro!! 😀

Ti sei perso?

Forse ti occorre una mappa!



Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!
Accedi o registrati per visualizzare la Mappa del Malandrino.