Recensione di ‘Harry Potter e la filosofia’, consigliato da GiratempoWeb.net!

Harry Potter e la filosofia, in libreria dall’11 settembre 2008. In esclusiva su GiratempoWeb l’anteprima del libro, e di seguito la nostra recensione.

Amore per la sapienza. Amore per Harry Potter. Due mondi diversi, ma che in realtà camminano insieme, passo a passo. E’ il percorso attraversato da Simone Regazzoni in ‘Harry Potter e la filosofia’, il cui compito è quello di scoprire il mondo di Harry Potter per leggerne all’interno gli stessi schemi della filosofia del nostro mondo babbano. 

Un libro piacevole, che aiuta ad avvicinarsi alla filosofia attraverso i personaggi, i luoghi e le storie scritte da J.K. Rowling, ma che soprattutto aiuta a leggere tra le righe i libri di Harry Potter.

Sappiamo com’è difficile vivere in un mondo senza regole, senza interrogativi e senza valori; scopriremo com’è altrettanto impossibile creare un mondo senza regole, interrogativi e valori. E’ per questo che il mondo di Harry Potter scorre parallelo a quello babbano. L’opera inventata da J.K. Rowling non è un mondo unicamente fantasioso che rimane completamente separato dal nostro mondo, ma lo scopriamo intrinseco nella nostra vita e nella nostra società. Per questo il mondo di Harry Potter funziona!

Simone Regazzoni attua in questo suo saggio un’operazione particolare, giocando sull’esistenza dei due mondi – quello magico e quello babbano – attraverso una lettura filosofica: la filosofia classica ha spesso interpretato la realtà attraverso un’unica verità, quella delle cose sensibili, ma Simone Regazzoni percorre una via diversa. Non si parla di sogni e di fantasia, ma della reale possibilità di vivere in più mondi. 

Attraverso ossimori e giochi di parole, Simone Regazzoni decostruisce ciò che è la ragione dogmatica, per aprirci verso la coesistenza di visioni diverse, quali la magia e la ragione, la magia della tecnica, la realtà della magia: oltre questo gioco di parole, scopriamo come gli elementi caratteristici della saga di Harry Potter – la magia e gli incantesimi innanzitutto – siano complementari a quella realtà che più è vicina al nostro mondo babbano, la tecnica e la razionalità. Esse appartengono a due mondi differenti, è certo, ma nello stesso tempo si completano a vicenda, assolvendo gli stessi compiti. Può esserci un grande divario tra tecnica e magia, ma c’è un mezzo che ci permette di unire questi due poli così ‘affini’, come definiti da Simone Regazzoni: la filosofia. 

Un libro di vita, quello scritto da Simone Regazzoni, perché aiuta a vivere e perché riguarda da vicino la nostra vita. Non solo mondi diversi che si incontrano, ma valori, scelte e giustizia sono i temi che attraversano questo saggio. Guardando alla nostra esperienza, scopriamo quanto il mondo di Harry Potter sia vicino a noi, e Simone Regazzoni spiega come le scelte di Harry, il suo coraggio verso la morte – tema esplicito affrontato da J.K. Rowling -, la giustizia e altri temi ancora, siano alla base della nostra società.

‘Harry Potter e la filosofia’ si addentra nel mondo letterario scaturito dalla penna di J.K. Rowling per mostrarci come si interseca il mondo magico nel nostro mondo babbano, attraverso le scelte, gli atti coraggiosi, il potere delle nostre parole, il riconoscimento dell’altro, l’accettazione del “diverso” e i nostri limiti.

Un libro di vita che, attraverso un mondo magico che ci ha fatto sognare, aiuta a sviluppare il nostro senso d’esistenza in questo mondo babbano.

Harry Potter e la filosofia è un libro consigliato da GiratempoWeb!

Ti potrebbe interessare anche...

J.K. Rowling: “C’è una scintilla di bontà in Draco Malfoy”

Come era stato preannunciato, la Rowling ci ha fatto un altro regalo di Natale, pubblicando su Pottermore un lungo testo dedicato a Draco Malfoy, corredato da alcuni suoi pensieri a riguardo. Il testo è molto interessante, perché raccontandoci tutta la storia di Draco, scopriamo ancora una volta quanto la Rowling abbiamo definito fin dei minimi particolari i risvolti caratteriali dei suoi personaggi.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti sei perso?

Forse ti occorre una mappa!



Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!
Accedi o registrati per visualizzare la Mappa del Malandrino.